Mutui bancari

Mutuo Aste

E’ possibile ottenere un mutuo per l’acquisto di immobili all’ asta per importi fino al 80% e, se la perizia è recente, non vi è necessità di ripeterla.

E’ però fondamentale muoversi in tempo e predisporre tutta la documentazione necessaria alla banca per l’istruttoria prima di partecipare all’incanto (almeno 30 giorni prima della data di asta):

I tempi necessari alla banca per l’erogazione del mutuo devono essere “compatibili” con la data dell’incanto.

In questo contesto l’ABI – nell’ottica di favorire l’apertura di tale segmento di mercato alla generalità dei cittadini e di riduzione dei tempi di definizione del processo esecutivo – ha individuato con diversi Tribunali italiani procedure che prevedono, nel rispetto del dettato normativo e delle esigenze organizzative dei singoli Tribunali, un procedimento utile alla partecipazione alle aste giudiziarie facendo ricorso agli usuali strumenti di finanziamento bancario, mediante l’erogazione di mutui garantiti da ipoteche iscritte sullo stesso immobile oggetto di aggiudicazione.

Un elenco, attualmente in fase di aggiornamento, consente la ricerca agevolata dei Tribunali – aggiornato anche alla luce della recente riforma della geografia giudiziaria –  e delle banche aderenti all’iniziativa.

Naturalmente resta fermo che il cliente può rivolgersi a banche diverse da quelle indicate nell’elenco, che offrano tale servizio alla clientela.

L’impegno alla successiva erogazione del mutuo da parte della banca dovrà essere formalizzato mediante redazione di un preliminare di mutuo ipotecario (delibera) sottoposto alla condizione della aggiudicazione e del successivo trasferimento del bene all’aggiudicatario.

In caso di mancata aggiudicazione da parte del richiedente il preliminare di mutuo si risolverà automaticamente senza alcun addebito ulteriore.

Tribunali e banche aderenti all’iniziativa ABI

L'elenco completo